Abbiamo immaginato questo giardino come uno scrigno che racchiude un frammento del mondo naturale. Fuori il perimetro individuato da una siepe topiaria, all'esterno netto, scolpito. Nella siepe si aprono dei varchi con dei tagli diagonali. Dall'esterno completamente celata la vista del giardino interno. Dentro. La siepe cambia forma, cresce secondo una forma libera. Da un fondo minerale, duro, asciutto, emerge la presenza dell'acqua in varie forme che da vita alla vegetazione in forme organiche come fossero spontanee. La terra si spacca secondo delle linee di frattura lasciando uscire vapore acqueo. In altri punti l acqua esce con forza da getti verticali e raccolta in bacini in acciaio Un labirinto di forme naturali che ricordano le insenature dei fiumi e la matrice iniziale del giardino. Un impianto complesso su su cui si innesta un sistema vegetale al contrario semplice.

 

pois rosso
pois grigio
paesaggio
HOME

er

hhkk

Abbiamo immaginato questo giardino come uno scrigno che racchiude un frammento del mondo naturale. Fuori il perimetro individuato da una siepe topiaria, all'esterno netto, scolpito. Nella siepe si aprono dei varchi con dei tagli diagonali. Dall'esterno completamente celata la vista del giardino interno. Dentro. La siepe cambia forma, cresce secondo una forma libera. Da un fondo minerale, duro, asciutto, emerge la presenza dell'acqua in varie forme che da vita alla vegetazione in forme organiche come fossero spontanee. La terra si spacca secondo delle linee di frattura lasciando uscire vapore acqueo. In altri punti l acqua esce con forza da getti verticali e raccolta in bacini in acciaio Un labirinto di forme naturali che ricordano le insenature dei fiumi e la matrice iniziale del giardino. Un impianto complesso su su cui si innesta un sistema vegetale al contrario semplice.

 

 

 

Clementini Del Favero architetti - via Valenziani 12 00187 Roma 0642019084