architettura


2008 Prato. Concorso di progettazione per la nuova costruzione di una nuova scuola per l'infanzia, località Ponzano. Committente: Comune di Prato. Con arch. Luigi Panetta, arch. Fabrizio Nobile.

testo
home

Il progetto prevede la realizzazione di una scuola dell’infanzia costituita da un insieme di corpi edilizi arretrati rispetto al fronte stradale che, distinti per forma e materiali di finitura, sono connessi tra di loro da un corpo a se stante (l’atrio di ingresso e l’aula polifunzionale) posto in direzione del viale di accesso principale. Il viale costituisce di per se anche il limite reale dei due stralci funzionali dell’intervento. Un sistema di relazioni si innesca fra il fronte stradale e il sistema ambientale posto alle spalle del complesso scolastico, attraverso lo sfondamento dell’atrio, delimitato da pareti in vetro. L’area del primo lotto funzionale occupa la porzione sud-est dell’area e si caratterizza, oltre che dalle tre sezioni didattiche, dall’aula polifunzionale, dall’atrio di ingresso ed una serie di servizi (sala medica, segreteria, lavanderia, locale caldaia, cucina). I locali destinati alla mensa sono stati integrati all’interno delle aule didattiche. Il secondo lotto occupa invece la porzione nord-ovest dell’area e si caratterizza dagli ultimi due corpi di fabbrica che caratterizzano il complesso scolastico. Per il principio propriamente additivo che caratterizza l’impostazione progettuale, l‘attività didattica nel primo lotto potrà svolgersi senza interruzioni durante la realizzazione del  secondo lotto. Per quanto riguarda i criteri adottati per assicurare il risparmio energetico si sono applicati, fra l’altro, i cosiddetti criteri del buon costruire, che se opportunamente adottati, non comportano nessun tipo di costo aggiuntivo.